Come Scegliere la Linea Cortesia

Scopri come scegliere la linea cortesia più adatta per la tua struttura!

Negli ultimi anni le modalità del fare accoglienza sono profondamente cambiate, e questo ha influito sicuramente nelle finalità di presentare una linea cortesia di qualità e in linea con l’ambiente circostante.

La linea cortesia oggi non esprime solamente l’attenzione che l’hotel vuole riservare al suo ospite, ma anche l’immagine che la struttura vuol dare di sé. Ha a che fare con l’arredamento, il design, la qualità che si vuole comunicare ai clienti.

Quindi, come scegliere la linea cortesia adatta per la propria struttura?

Innanzitutto molta attenzione va posta sulla gamma dei prodotti da scegliere. È fondamentale inserire i prodotti che rappresentano l’essenziale per il soggiorno (shampoo, bagnoschiuma, saponette ecc.), ma arricchire l’offerta con qualche prodotto particolare ed insolito può essere utile per differenziare la struttura. Ci sono accessori molto apprezzati che incidono pochissimo sul costo camera e che sono molto apprezzati dai clienti (crema mani, crema viso, spugna per in loofah, igiene intima ecc.).

Altri accessori un po' più costosi, possono essere tenuti a richiesta del cliente (set da barba, spazzolino e dentifricio, set per il cucito ecc.) o essere messi solo nelle camere di maggior pregio.

La qualità dei prodotti cosmetici è un fattore molto importante, considerando che verranno utilizzati sulla pelle dei clienti per la cura di tutto il corpo. Per questo è bene non sottovalutare le singole esigenze come allergie o altro e optare per cosmetici paraben free, BHT free, vegan friendly, dermatologicamente testati.

In questo senso è sicuramente un plus scegliere prodotti che aggiungono valore alla propria territorialità, come per esempio la linea Toscana Naturae®, dedicate a territori particolari.

Offrire un prodotto con certificazioni che garantiscano l’ecosostenibilità del prodotto è un aspetto apprezzato da molti clienti (certificazione Ecolabel, Ecocert ecc.)

È infine fondamentale dedicare attenzione all’aspetto olfattivo: una fragranza che colpisce positivamente il cliente, lascerà un ricordo piacevole dell’esperienza in quella struttura.

Un altro fattore da prendere in considerazione è sicuramente la scelta del contenitore dei prodotti cosmetici: bustina, doypack, flacone o tubo. Il flaconcino è il più diffuso, pratico da usare. L’offerta dei tipi di flaconi è molto ampia: da 15 ml. fino a 100 ml. e il suo contenuto può essere utilizzato più volte. La bustina, invece, è più economica ma generalmente viene gettata dopo il primo utilizzo. In questo caso una scelta può essere effettuata in base al tipo di clientela e ai relativi tempi di permanenza.

Da porre particolare attenzione alla provenienza dei prodotti: molti clienti non apprezzano il fatto di trovare cosmetici Made in China (o Made in PRC). Il prodotto Made in Italy ha un’immagine decisamente più alta e dà garanzie di qualità superiori.

Un aspetto imprescindibile da considerare è la grafica ed il design. A prescindere dall’utilizzo di bustina o flacone, l’aspetto estetico deve rispecchiare l’immagine della struttura e deve coordinarsi al meglio con l’arredamento. È quindi importante scegliere una linea cortesia che rispecchi gli standard ed i valori aziendali. Per esempio per una struttura in aperta campagna l’ideale sarà scegliere una linea cortesia come la linea Naturae®, mentre per una struttura di lusso l’ideale sarà una linea come la Soley®.

Un’altra ottima soluzione potrebbe essere quella di offrire una linea cortesia personalizzata con il marchio dell’hotel. Da un’indagine recente del sito jetcost.it i viaggiatori sono soliti portarsi via oggetti come i prodotti della linea cortesia una volta lascia la struttura. 4 italiani su 5 sono avvezzi a questa usanza. Avere prodotti marchiati implica una sorta di fidelizzazione e aumenta le possibilità di passaparola. Da questo punto di vista, è molto efficace personalizzare un oggetto che il cliente potrà utilizzare, una volta tornato a casa, per esempio una pochette o un piccolo beauty case. All’interno di questo possono poi essere messi articoli non personalizzati, evitando così di fare grandi scorte di magazzino.

Ovviamente ogni struttura ricettiva dovrà scegliere la giusta linea cortesia in base al proprio target ed ai propri standard. Ma, se fatto con coerenza, l’investimento porterà grandi benefici in termini di immagine per l’intera struttura.

Non sai ancora come orientarti?

Con il supporto dei nostri esperti ti aiuteremo a scegliere il set cortesia più adatto per la tua struttura, scrivici a customercare@centrofarc.com